Prima Divisione: Life in the Trenches Chapter II

  • 28 Febbraio 2022
  • Federico Agostini
  • 181 Views
vs

Dove eravamo rimasti? Ah, sì! Appena 48 ore dopo la gara di andata, la nostra Prima Divisione torna in campo nel mezzo della campagna Cittadellese, in località Santa Croce Bigolina, per quello che nel mondo della pedata gli anglosassoni chiamerebbero return match. Rispetto all’incontro di martedì 15, tuttavia, Baraldo può schierare il rientrante Galligioni e i due Under 17 Giolo e Mucolli, che sostituiscono Bortolazzo e Scomparin nell’ambito del regolare turnover tecnico.

L’inizio della gara ricalca quanto visto sul linoleum della Davila, con i nostri che partono benino ed i Gunners che faticano a ingranare. Questa volta, però, non serve ai padroni di casa un intero quarto per inquadrare la situazione e adattarsi all’avversario: ricorrendo ad una zona press a tutto campo, i ragazzi guidati dal capitano allenatore Armano, infatti, ribaltano subito le sorti della contesa e piazzano un parziale devastante già nei primi dieci minuti. Non temendo la débâcle ed approfittando della prima pausa “istituzionale”, Baraldo, a questo punto, decide di attingere a piene mani dalla panchina e di puntare sulla freschezza e l’entusiasmo dei più giovani. La scelta si rivela saggia e paga i suoi dividendi nel secondo periodo, durante il quale, trainati da un ottimo Barzazi, Ricchiuti e compagni riescono addirittura a ridurre lo svantaggio, riportandolo sotto la doppia cifra poco prima del suono della sirena di metà gara.

La risposta dei Gunners non si fa attendere ed arriva forte e chiara nel terzo periodo. Riordinate le idee nel corso dell’intervallo lungo, i padroni di casa, alla ripresa del gioco, ripartono a ritmo di rally e allungano sensibilmente. Ai nostri servirebbe una scintilla, che purtroppo non arriva, se non in forma di sporadiche iniziative individuali, tanto più che anche il metro arbitrale non ci aiuta a gestire l’elevato numero di contatti creati dall’intenso approccio alla gara dei nostri avversari. Al termine del penultimo quarto il divario è salito oltre il livello di guardia e ha superato le venti lunghezze: un po’ troppo per poter sperare in una rimonta nei dieci minuti finali, ma non abbastanza per alzare la tradizionale bandiera bianca. Ed infatti la squadra non molla, anzi, trascinata dal duo Giovanni Bassi-Galligioni, lotta fino alla fine, riuscendo addirittura a vincere l’ultimo periodo, sebbene di un solo punto.

Va, così, in archivio, con una coppia di nette sconfitte, il doppio confronto con la seconda forza del girone, che si è altresì dimostrata la compagine più fisica tra quelle incontrate in questa stagione. Potremmo aprire, in questa sede, un piccolo dibattito sull’importanza del contenimento arbitrale nell’ambito di un contesto che rischia di oltrepassare la soglia agonistica fissata dal regolamento tecnico del gioco della pallacanestro, ma non avrebbe alcuna utilità. Più interessante, invece, osservare come i nostri ragazzi, sebbene molto più teneri dei loro avversari, abbiano saputo adeguarsi alle circostanze e reagire alla prima sconfitta, la più brutale delle due, giocando a testa alta il secondo incontro.

Forti di questi riscontri, Ricchiuti e soci hanno già rivolto la propria attenzione alla prossima partita, che si giocherà in casa martedì 22 febbraio, contro la Pallacanestro Virtus Duomo. Sarà una nuova occasione per accumulare esperienza e dimostrare che dalle sconfitte si possono imparare molte cose.

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!!


Parziali: 21-8, 12-16 (33-24); 21-9 (54-33), 14-15.

GUNNERS: Scudiero 4, Ciscato 12, Gelain 7, Bottero 6, Zanon 8, Zoccarato 11, Diotto D. 6, Armano n.e., Pierobon 4, Cecchetto, Campagnolo 5, Diotto F. 5.
ARCELLA: Giolo 4, Barzazi 5, Bassi T. 2, Bassi G. 15, Ricchiuti [K], Bistaffa 3, Mucolli, Ndongo, Nyaba 3, Galligioni 16. Capo All.: Baraldo.
ARBITRO: Nicolè di Villafranca Padovana.

Tiri Liberi: Gunners 10/15, Arcella 3/12.
Tiri da 3: Gunners 6 (Ciscato 2, Diotto F. 1, Gelain 1, Zanon 1, Scudiero 1), Arcella 5 (Galligioni 2, Barzazi 1, Bistaffa 1, Bassi G. 1).

Falli di squadra: Gunners 16, Arcella 23.
Usciti per falli: nessuno.
Falli tecnici: Arcella 2 (Bassi T., panchina).
Espulsioni: nessuna