Prima Divisione: segnali di reazione, ma non ancora sufficienti

  • 20 dicembre 2019
  • Federico Agostini
  • 137 Views

PRIMA DIVISIONE 19.12.19

ARCS BASKET UNIPD 61

FULGOR SAN BELLINO 57

Ultima gara di questo anno 2019 per la Fulgor San Bellino che va a giocare nella nuova palestra di Camin contro un’avversaria che naviga nelle parti basse della classifica come i nostri portacolori. Obiettivo: riscattare due prove veramente opache.

Al solito, nel primo quarto la Fulgor regge l’impatto, peccato che poi però, minuto dopo minuto, ceda spazio ad avversari certamente alla portata, che riescono a raggiungere un massimo vantaggio nel quarto quarto di ben 16 punti (53-27).

Da lì in avanti, dopo una strigliata di coach Baraldo, San Bellino tira fuori un po’ d’orgoglio e lentamente recupera punto su punto fino a giocarsela nei minuti finali. L’Arcs però resiste e porta a casa la terza vittoria consecutiva.

Ancora tantissime ombre in casa Fulgor, con qualche caso di vera involuzione tecnica che diventa deleterio per sé e per la squadra. Rispetto alle ultime due uscite, almeno una reazione finale c’è stata, anche se il risultato non cambia e adesso i nostri sono veramente nel fondo della classifica.

Da segnalare, comunque, il discreto esordio di Luman ed Hernandez nei pochi minuti che hanno giocato e la buona prova al tiro di Scatena che mette a segno ben 5 triple contro la difesa a zona avversaria.

Ultima giornata del girone di andata quindi nel nuovo anno, il 7 gennaio alle 21:30 alla Copernico, contro il San Domenico.

Buone Feste a tutti! E sempre… prua a mare!

FULGOR: Tomas 2, Balestra 11, Bettella 4, Lumban 3, Scatena 15, Hernandez, Marra 1, Dreossi, Fiorino, Cuzzolin 4, Precoma, Ricchiuti 17. All.: Baraldo.

ARCS: Verdutazo 2, Raymundo 3, Cozzula 3, Cruzat 1, Costa 8, Varotto 6, Ortis 18, Trentin 5, Piuda 3, Rebesan 4, Tupaz 6, Nicole 2. All.: Fedetto.

Arbitri: Rossi di Limena e Turetta di Padova.

Parziali: 14-15, 16-10 (30-25); 15-10 (45-35), 16-22.