Prima Divisione, prima vittoria stagionale

  • 6 novembre 2019
  • Federico Agostini
  • 51 Views

PRIMA DIVISIONE 04.11.19

POL. SAN PRECARIO 34

FULGOR SAN BELLINO 43

Nella terza giornata di campionato il San Bellino fa visita al San Precario, formazione reduce dalla vittoria in volata in quel di Albignasego. Gli ospiti si presentano con gli stessi dieci che hanno perso in casa contro la Virtus Duomo, non avendo recuperato dall’infortunio Bettella, e a digiuno di allenamenti, visto che sono saltati i due in programma nel festivo scorso fine settimana (giovedì e venerdì).

Dopo qualche minuto di studio, rompe il ghiaccio in attacco una tripla di Zanetti C. dei bianchi di casa, al quale risponde Balestra (3-2). Si continua segnando con il contagocce, con le due squadre che sbagliano parecchio anche sui passaggi. Come al solito, la Fulgor è trascinata dalla verve di capitan Ricchiuti che, aiutato da qualche canestro da sotto di Cuzzolin, riesce a stare a contatto degli avversari (15-10).

Nel secondo quarto dilaga il grigiore di questa partita, le due squadre sembrano fare a gara a chi sbaglia di più. I verdi ospiti ne approfittano per recuperare lo svantaggio, grazie ai palloni rubati a metà campo da Fiorino e Zardi; nonostante non vengano convertiti sempre in canestri facili in contropiede, danno la forza di pareggiare e superare i padroni di casa che non riescono a trovare il canestro (21-22).

Dopo l’intervallo lungo ci si aspetta che la partita decolli in qualche modo, ma lo spettacolo rimane povero di lampi: dopo un inizio promettente, con Balestra della Fulgor che segna 2 triple consecutive alle quali ne segue una di Pasin dei bianchi (24-28), la gara torna ad essere bruttina, con tantissimi errori da ambo le parti.

Si arriva all’ultimo quarto con gli ospiti avanti di 3 punti (28-31). Il San Precario, dopo aver tentato la carta della zona, torna a difendere a uomo a tutto campo senza avere grandi risposte. Con un moto d’orgoglio trova il pareggio a 4 minuti dalla fine con una tripla di Pasin (33-33) nel ping-pong di errori che contraddistingue entrambe le formazioni. Da qui in avanti, però, non riuscirà più a trovare il canestro permettendo ai verdi di mantenere quel minimo vantaggio che alla fine risulterà decisivo (34-43), grazie ai liberi segnati da Fiorino e Ricchiuti.

Si sblocca dunque la nostra Prima Divisione in una gara veramente brutta da vedere per il pubblico presente. Come già scritto per la partita precedente, c’è molto da lavorare in palestra per i ragazzi della Fulgor, in attesa di recuperare gli infortunati e i ragazzi dell’Under 18 che verranno tesserati in doppio utilizzo.

Guardiamo avanti, testa alla prossima gara, nuovamente in trasferta, in programma mercoledì 13 novembre alle 21:30 a Maserà, contro l’Energy Basketball.

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!

FULGOR: Tomas, Balestra 14, Marra 1, Dreossi 2, Fiorino 5, Zardi, Cuzzolin 8, Gianesello 2, Precoma, Ricchiuti 11. All.: Baraldo.

SAN PRECARIO: Pittaro, Tosoni 3, Pasin 6, Castioni, Pedrotti n.e., Zanetti P. 2, Hrovatin 6, Signorelli 4, Santoliquido, Fattori L. 5, Fattori F., Zanetti C. 8.

Arbitri: Menin di Padova e Garbo di Albignasego.

Parziali: 15-10, 6-12 (21-22); 7-9 (28-31), 6-12