Seconda giornata per la Promozione: la cronaca della gara contro il BAM

  • 14 ottobre 2019
  • Federico Agostini
  • 120 Views

PROMOZIONE 11.10.19

BASKET ABANO MONTEGROTTO 75

IN’S MERCATO US ARCELLA PADOVA 55

Siamo alla seconda di campionato e l’Arcella è di scena sul parquet di Abano Terme contro un B.A.M. che sulla carta è una squadra neopromossa dalla Prima Divisione, ma che, rispetto all’anno prima, ha rivoluzionato parecchio la formazione schierando diversi giocatori che, per vari motivi, sono scesi di categoria dalla serie C e che, di conseguenza, fanno di questa compagine una delle migliori del girone. I bianconeri arcellani si presentano con la squadra sostanzialmente confermata rispetto alla prima uscita, con un unico cambio che vede Bassi al posto di Miserendino.

L’inizio del primo quarto è sostanzialmente in equilibrio, con i nostri che rispondono colpo su colpo alla grande fisicità messa in campo dagli avversari. Purtroppo, questo equilibrio dura fino al 9 a 10 Arcella firmato Castiglioni, poi i padroni di casa chiudono la saracinesca in difesa e, poggiando sui lunghi Livio e Bano, scavano un primo break di 8 a 0 che li porta a chiudere il quarto sul +7 (17-10).

Nel secondo il B.A.M. allunga grazie alle triple di Grossi, mentre la panchina dell’Arcella non riesce a dare quell’apporto che serve a restare in scia. Ne consegue che i bianchi di casa allungano ulteriormente il proprio vantaggio, arrivando fino al +14 che chiude la metà partita (36-22).

Dopo il riposo lungo ci si aspetta una reazione dagli ospiti, che però non arriva. In attacco faticano le pene dell’inferno per riuscire a trovare uno spiraglio per andare a canestro, mentre Abano controlla appoggiando molto la palla dentro ai propri lunghi, i quali sfruttano al massimo il loro maggior tonnellaggio. Questo permette agli aponensi non solo di mantenere il vantaggio, ma anche di allungare fino ad un rassicurante +18 (50-32).

Nell’ultimo quarto c’è l’attesa reazione degli arcellani che, grazie ai canestri di Pranjic e Crescenzio Riccardo, si riportano fino al -9 (54-45), con la partita che sembra poter riaprirsi. Purtroppo, però, è un fuoco di paglia: nel B.A.M. entra in scena Zanardi con 3 triple consecutive, seguite da un canestro di Sarrocco e un’altra tripla di Grossi, confezionando un 14 a 1 (68-46) che chiude definitivamente i giochi. Negli ultimi 2 minuti coach Baraldo dà spazio anche agli under Bassi e Pietrogrande, ricevendo buone risposte, soprattutto da quest’ultimo. Si conclude con il punteggio di 75 a 55 per i padroni di casa.

Abano ha confermato le voci che la disegnavano come una formazione molto forte e che reciterà un ruolo da protagonista in questo campionato, mentre ancora “lavori in corso” in casa Arcella, con una squadra che può sicuramente crescere e fare meglio, prendendo spunto anche da questo incontro nel quale, nonostante la sconfitta, è emerso qualcosa di positivo.

Adesso testa al prossimo avversario, l’U.S.M.A. Basket, che affronteremo venerdì prossimo, 18 ottobre, alle 21:15 nel nostro PalaBarion. Vi aspettiamo sugli spalti!

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!

B.A.M.: Pege, Rigodanzo, Sadocco, Grossi 16, Zaninello 2, Livio 11, Sarrocco 5, Zanardi 18, Bano 13, Mancini 5, Magagna n.e., Masiero 5. All.: Bicchieri (Zanovello)

ARCELLA: Agostini 4, Ratti 4, Quaglia, Pietrogrande 5, Barbon 2, Pranjic 6, Castiglioni 10, Crescenzio R. 12, Crescenzio N., Scabbia 10, Bassi, Sessich 2. All.re: Baraldo.

Arbitri: Pirro di Cadoneghe e Allegro di Rubano.

Parziali: 17-10, 19-12 (36-22); 14-10 (50-32), 25-23