Terminata la 33° edizione del Torneo Mazzetto

  • 9 settembre 2019
  • Pallacanestro Arcella
  • 65 Views

05-08|09 – Torneo Mazzetto 2019

Quale modo migliore per iniziare l’anno di un torneo prestigioso come il “Massimo Mazzetto”, storico appuntamento della pallacanestro Patavina, giunto quest’anno alla sua trentatreesima edizione, che ogni anno richiama in città squadre provenienti da tutta Italia?

In continuità con il memorial “Augusto Giomo”, disputato ad aprile di quest’anno a Treviso, Pallacanestro Arcella e Jolly Santa Maria di Sala si sono presentate insieme ai nastri di partenza della stagione 2019/20, riproponendo la mista 2007/08 che aveva già ben figurato a Treviso, questa volta guidata in campo dall’allenatore Arcellano Marco Ricchiuti.

Al di là dell’ottima integrazione tra i due gruppi, osservata sia in campo, sia fuori del rettangolo di gioco, l’esperienza al Mazzetto si è dimostrata un valido passo in avanti per il mini-progetto di collaborazione intrapreso dalle due società, limitatamente alle annate 2007 e 2008 ed alla partecipazione ad alcuni tornei di categoria. Il bilancio di due partite vinte, contro Dolo e Noventa, e tre perse, contro Roncaglia, Leoncino Mestre e l’“hors catégorie” Azzurra Trieste, è apprezzabile alla luce delle prestazioni offerte dalla squadra; ancor più positiva la risposta dei ragazzi, che nei quattro giorni di durata del torneo si sono fatti trascinare dal clima di festa e condivisione che da sempre contraddistingue questa manifestazione. A tal proposito, con grande soddisfazione la Pallacanestro Arcella ha nuovamente ospitato, presso gli stand della concomitante sagra delle noci, la serata dedicata agli istruttori, durante la quale, come da tradizione, i commensali hanno consumato i cibi tipici regionali portati da ciascuno di loro: per la serie, la condivisione non deve e non può essere solo sportiva!

Conclusosi domenica alla Kioene Arena con un’escalation di emozioni, dall’All-star Game che ha visto impegnato anche un rappresentante della mista Jolly-Arcella (simpaticamente ribattezzata Arjolly e Jollella da alcuni genitori), il 2007 Alessandro Gabbellotto, alla finale tutta Patavina tra Virtus e Petrarca ed alle successive premiazioni, il “Mazzetto” si è confermato un torneo ben organizzato, anche in virtù della nuova collocazione temporale (l’inizio di settembre è probabilmente momento più propizio rispetto all’inizio di giugno), e dotato di una marcia in più, quello spirito di amicizia e condivisione, che nelle parole stesse scritte da Massimo Mazzetto, e lette prima della partita conclusiva dai capitani delle due finaliste, dovrebbe rappresentare uno dei caposaldi della pallacanestro giovanile.

Per la Pallacanestro Arcella, grazie all’occasione offerta dal comitato organizzatore del torneo e alla collaborazione fornita dal Jolly Santa Maria di Sala e dai genitori degli atleti, si è trattato di un nuovo capitolo di una bella storia, iniziata tanti anni fa e, almeno nelle speranze dello staff tecnico e del gruppo dirigenti, destinata a durare ancora a lungo.

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!! Anzi, in questo caso… forza ArJolly!!