Non riesce l’impresa alla Prima Divisione che, con una buona prova, chiude però a testa alta

  • 16 maggio 2019
  • Federico Agostini
  • 73 Views

PRIMA DIVISIONE – 14/05/19

IN’S MERCATO ARCELLA 57

LIMENA KINGS 61

Siamo a gara-2 dei quarti di finale tra Arcella e Limena, con i nostri che vogliono allungare il sogno play-off e gli avversari che cercano di chiudere la serie.

Per questa partita decisiva, i padroni di casa recuperano Balestra F. dall’infortunio che lo aveva lasciato fuori in gara-1 e riescono nuovamente ad iscrivere a referto 12 atleti.

Primo quarto: Limena parte bene, ma gli arcellani questa volta rispondono colpo su colpo per restare in scia. Gli ospiti, con un leggero predominio a rimbalzo, trovano però seconde soluzioni o comunque falli che li portano spesso in lunetta e qui si determina il primo parziale che li vede avanti di 7 lunghezze (14 a 21).

Nel secondo quarto i blu raggiungono il massimo vantaggio (16-26) con una tripla di Sportiello, ma i bianconeri di casa non ci stanno e con i punti di Balestra F., Crescenzio e Bettella restano in gioco e finiscono metà gara sul -9 (31-40).

Al ritorno in campo l’Arcella accresce a dismisura la propria intensità difensiva chiudendo tutti i varchi ad un Limena che non riesce più ad essere fluido in attacco. Trascinati da Crescenzio, ci riportiamo così sul -1 (47-48), per poi terminare il quarto sotto 47 a 50 solo per qualche ingenuità dettata, probabilmente, dalla mancanza di lucidità nel finale.

L’ultima frazione è una battaglia di nervi, si segna con il contagocce. Ratti e Balestra F. riescono a portare l’Arcella anche in vantaggio sul 54 a 52, che però viene pareggiato da Marzotto poco dopo. Le difese, a questo punto, hanno decisamente la meglio sugli attacchi e per circa 3 minuti nessuno realizza; il 54 pari sembra stregato fino a che 2 tiri liberi di Pagnin (il migliore per gli ospiti) non sbloccano il punteggio. E’ di Pagnin anche il canestro del +4 per i Kings (54-58), ma Ratti risponde con la tripla del 57-58 a circa una trentina di secondi dall’ultima sirena. Limena quindi viene in attacco, gira palla e a 11 secondi dalla fine, sempre con Pagnin, trova il canestro da 3 (57-61) che determina la gara. L’Arcella prova a controbattere, ma non riesce a segnare e la partita termina con la palla in mano agli avversari.

Finisce dunque qui il campionato dell’Arcella che, comunque, contro il fortissimo Limena esce a testa alta dopo una prova gagliarda che, probabilmente, avrebbe meritato migliore fortuna.

Complimenti a tutti i ragazzi protagonisti dell’avventura di questo campionato e un particolare ringraziamento al pubblico accorso a trascinarli nell’ultima gara dell’anno sportivo.

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!!

ARCELLA: Ratti 12, Dreossi n.e., Bettella 6, Precoma n.e., Balestra D. 2, Balestra F. 14, Ricchiuti 2, Marra 2, Cuzzolin 2, Crescenzio 13, Gallo L., Romano 4. All.re: Baraldo.

LIMENA: Reggianini 4, Piotto 6, Marcato n.e., Serafin, Martinello 2, Marzotto 10, De Luca 9, Bassan n.e., Pagnin 19, Sportiello 3, Gamba 8, Chetrone n.e.. All.re: LoVerro.

Arbitri: Rossi di Limena e Geron di Piombino Dese.

Parziali: 14-21; 17-19 (31-40); 16-10 (47-50); 10-11 (57-61).