La Prima Divisione si prende la rivincita al supplementare e centra l’obiettivo play-off

  • 27 marzo 2019
  • Federico Agostini
  • 122 Views

PRIMA DIVISIONE – 26/03/19

IN’S MERCATO ARCELLA 66 dts

ATLETICO MODIGLIANI 58

Match clou alla Copernico, dove l’Arcella ospita l’Atletico Modigliani, squadra seconda in classifica in questa seconda fase e squadra-sorpresa, visti i risultati. All’andata, con una gara di grande intensità, i rossoblu ebbero la meglio su un’Arcella acciaccata per 57 a 47, di conseguenza l’incontro presenta tanti spunti di interesse, tra i quali la voglia di riscatto arcellana.

Squadre contratte, all’inizio si segna con il contagocce. L’Arcella sembra poter far da lepre, ma gli ospiti, trascinati da Caddemi, non mollano l’osso e riescono a chiudere in parità (11-11) questi primi dieci minuti.

Nel secondo quarto i bianconeri di casa tornano a far da lepre, capitan Ricchiuti trascina i suoi fino al massimo vantaggio di 5 punti (31-26), ma viene subito rintuzzato, in chiusura della frazione, da questo coriaceo Modigliani (31-28).

Dopo la pausa lunga, i padroni di casa tentano nuovamente di allungare grazie ai canestri di Crescenzio, Balestra F. e Romano, ma dall’altra parte, tra gli ospiti, sale in cattedra Cesprini che riesce a tenere a contatto i suoi compagni. Nel finale del quarto si ripete quanto visto a fine del secondo, con capitan Ricchiuti a dare il massimo vantaggio (48-43) e l’Atletico rispondere poco prima della sirena con una tripla di Gandin per il -2 (48.46).

Ultimo periodo sul filo dell’equilibrio, si segna veramente poco e la gara diventa una battaglia senza esclusione di colpi. L’Arcella nel finale sembra trovare l’allungo decisivo (58-54), ma, come nei precedenti quarti, si blocca e permette all’Atletico di arrivare, a 33 secondi dalla fine, al pareggio (58-58). A questo punto i padroni di casa avrebbero anche il pallone della vittoria in mano, ma non riescono a segnare e così si va all’overtime.

Nei 5 minuti supplementari gli arcellani danno fondo a tutte le energie residue, in difesa chiudono completamente la saracinesca agli avversari e con un parziale di 8 a 0 firmato Balestra F. e Crescenzio portano a casa la partita.

Obbiettivo play-off raggiunto; adesso, nelle prossime due gare, si gioca per la posizione in classifica (secondo posto?). Partita difficile e giocata con i nervi contro una squadra coriacea e fisica che ci ha creato non pochi problemi, cose su cui lavorare in allenamento in vista dei prossimi appuntamenti (il primo giovedì 4 aprile a Galliera Veneta).

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!!

ARCELLA: Tomas, Dreossi, Bettella, Precoma, Balestra D., Balestra F. 14, Ricchiuti 18, Cuzzolin 2, Crescenzio 19, Gallo 2, Romano 9, Gianesello 2. All.re: Baraldo.

A.MODIGLIANI: Arrighi 2, Mattalelli 1, Caddemi 14, Gandin 11, Serafin 6, Mazzuccato 4, Ollà n.e., Passerini 1, Cesaro, Federico 2, Cesprini 17. All.re: Pavan.

Arbitri: Gorza e D’Agostino di Padova.

Parziali: 11-11; 20-17 (31-28); 17-18 (48-46); 10-12 (58-58); 8-0