Sindrome da partita in trasferta: l’Under 18 fuori casa è irriconoscibile

  • 29 gennaio 2019
  • Federico Agostini
  • 156 Views

UNDER 18 – 27/01/19

CITTADELLA CUBS 73

IN’S MERCATO U.S. ARCELLA 36

Continua la stagione a singhiozzo della nostra Under 18, che in casa regola, in modo abbastanza convincente (68-54), Noventa, “vendicando” la sconfitta dell’andata, ma poi cede di schianto a Cittadella, rimediando una delle peggiori sconfitte della stagione in corso, non solo in termini di punteggio, ma anche di qualità della prestazione.

Sul parquet della fredda Mantegna, privi del trattore De Mesa e della guardia Zoleo, i 2001/2002 sono incappati, in effetti, in una prova incolore sotto quasi tutti gli aspetti. Si salvano solo i primi 15 minuti, nei quali i ragazzi sono riusciti a tenere il campo in modo discreto (22-26 il parziale fino a quel momento), sia in difesa, sia in attacco; da lì in poi, piuttosto inspiegabilmente, è invece calato il buio pesto. Per meglio chiarire il concetto, basta sciorinare un po’ di cifre: 14 punti realizzati in 25 minuti, con un tremendo 0/10 dalla linea della carità ed errori al tiro in serie, soprattutto da distanza ravvicinata, 47 punti subiti nello stesso lasso di tempo, con una media di quasi due punti al minuto, che oggettivamente eccedono le potenzialità balistiche dei nostri avversari. S’intende, nulla da obiettare sulla cristallina vittoria dei Cubs, che va ben oltre il punteggio finale e dimostra una netta superiorità in termini di atteggiamento da parte dei padroni di casa, ma è altrettanto vero che i nostri ragazzi sono scomparsi dal campo, cosa che, purtroppo, quest’anno in trasferta è già accaduta, come dimostrano le “ripassate” prese a Camposampiero, Noventa e Mestrino. E se l’assenza di De Mesa è da considerarsi pesante, nondimeno non costituisce un motivo sufficiente a giustificare la cedevolezza mostrata in campo da Bassi e compagni, anche in considerazione del fatto che in altre occasioni, pur con il furetto filippino nei dodici, l’approccio della squadra alla partita è stato il medesimo.

Sotto il profilo tecnico, invece, c’è poco da dire. Va ammesso che se la squadra ha giocato male almeno in parte è perché è stata poco performante anche in questo senso, basti pensare allo stillicidio di conclusioni a corto raggio sbagliate per l’incapacità di scegliere con pazienza il movimento giusto nel mazzo di quelli provati in allenamento. Poiché tecnica ed atteggiamento vanno di pari passo, cioè la prima ha bisogno del secondo e il secondo è inutile se manca la prima, il discorso torna tuttavia al punto di partenza: serve l’approccio giusto alla partita, senza il quale le doti tecniche sono perfettamente inutili, anzi in una certa misura si rivelano perfino controproducenti. Ed infatti contro Cittadella non sono mancate le situazioni in cui i nostri ragazzi abbiano effettuato la giusta scelta tecnica, ma quasi mai la cosa ha pagato, dal momento che quasi mai il gesto è stato compiuto con la giusta forza. Diversamente, nella gara giocata in casa la settimana precedente contro Noventa la chiave è stata proprio l’arrembante approccio di Bassi e soci, che ha prodotto un parziale di 39 a 22 nei primi due periodi di ciascun tempo, entrambi caratterizzati da un’ottima prolificità offensiva e da una buona attenzione difensiva.

Archiviate le gare contro Noventa e Cittadella ed avendo, soprattutto, ormai preso coscienza della propria inconsistenza in trasferta, riuscirà la nostra Under 18 ad affrontare con un piglio diverso la prossima gara, in programma a Caltana venerdì 1 febbraio alle 19:30 contro il Jolly Basket? Citando nuovamente, speriamo non a sproposito, il nostro esimio predecessore Manzoni… ai posteri l’ardua sentenza.

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!!

CITTADELLA: Pasinato, Tessari 9, Bertuzzo (cap.) 31, Corredig 8, Murarotto M., Pasinato, Murarotto P., Securo 7, Passuello 6, Vampresi, Cecchin, Luison 12. All.re: Bassani.

ARCELLA: Zardi 2, Pietrogrande 9, Natale 2, Gobbo 10, Bonafede 1, Frigolorpe, Barbon 8, Gallo, Bassi (cap.) 2, Ndongo, Zavattiero 2. All.re: Costantini.

Arbitro: Pirro A.

Parziali: 18-14, 21-12 (39-26); 17-8 (56-34), 17-2.

Tiri liberi: Cittadella 10/20, Arcella 2/18

Tiri da 3: Cittadella 8 (Bertuzzo 5, Corredig 2, Tessari 1, Securo 1), Arcella 0.

Falli di squadra: Cittadella 17, Arcella 16.

Usciti per falli: nessuno.

Falli tecnici: nessuno.

Espulsioni: nessuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.