Poco da fare a Mestrino, l’Under 18 cade fragorosamente con i Raptors

  • 19 dicembre 2018
  • Federico Agostini
  • 114 Views

UNDER 18 – 01/12/18

RAPTORS BASKETBALL 80

IN’S MERCATO ARCELLA 38

Dopo aver concluso il girone di andata raccogliendo la quarta vittoria stagionale (su sette partite disputate) sul campo di Vigodarzere, l’Under 18 perde nettamente a Mestrino, contro i Raptors battuti alla prima di andata. Risultato giusto sul parquet della Don Bosco, sia a causa di una prestazione sotto tono dei presenti, sia a causa dell’ingente numero di assenze (De Mesa, Pietrogrande, Barbon, Bonafede, oltre all’infortunato Bassi), che ha inciso in modo diretto ed indiretto sulla prestazione della squadra.

Agonisticamente parlando, la partita ha offerto poco: sotto abbondantemente già nel primo periodo e in conseguenza di una certa esasperazione della fisicità, per altro tollerata dal metro arbitrale, la nostra panchina ha optato, fin dall’inizio del secondo quarto, per “risparmiare” Gobbo, una delle sole due guardie a referto, e ricorrere a soluzioni alternative, ruotando alcuni elementi in posizioni che normalmente non sono abituati ad occupare. Saggia decisione, a nostro avviso, dal momento che il capitano era diventato oggetto di attenzioni particolari da parte della difesa avversaria e che la partita offriva una ghiotta opportunità di dare spazio a chi, di solito, ne ha poco a disposizione. Così si spiega il prolungato impiego di Zoleo, Giovanni Bassi, 2003 aggregato per l’occasione alla squadra, Natale e Frigolorpe in posizione di guardia e di Gallato, Libretti e Zavattiero in ala, scelta che, in virtù della scarsa esperienza in campo finora maturata dai suddetti giocatori, ha indubbiamente reso più difficili le operazioni in attacco, soprattutto durante il terzo periodo, ma che allo stesso tempo ha fornito loro l’occasione per affinare, in un contesto agonistico, i gesti tecnici su cui hanno lavorato con costanza nella prima parte della stagione.

In conclusione, per quanto contro i Raptors la squadra abbia collezionato una netta sconfitta, non ha tuttavia disputato una cattiva partita. Al contrario, i ragazzi si sono misurati con una situazione anomala (per la stagione in corso), caratterizzata da un notevole depauperamento del roster e conseguenti, prevedibili, complicazioni tecniche e psicologiche. La buona notizia è che, nonostante i severi handicap con cui Gobbo e compagni si sono presentati in campo, la volontà di competere con i propri limiti non è mai venuta meno, come dimostrato dalla reazione registrata nel quarto ed ultimo periodo. Il lungo intervallo che intercorrerà tra la gara di Mestrino e quella con Camposampiero, prossima in calendario (palla a due domenica 23 dicembre alle 17:00 in palestra Barion), servirà senz’altro per capitalizzare l’inedita esperienza e ricompattare il gruppo; a questo punto, a parte il rientro di alcuni assenti, ma non Barbon e Bassi, il cui ritorno all’attività agonistica è programmato per l’inizio del nuovo anno solare, ci aspettiamo una conferma da parte delle seconde linee, che con i Raptors hanno dimostrato di potersi ritagliare qualche spazio in più.

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!!

RAPTORS: Carli (cap.) 3, Favale 7, Schiavon 6, Paredes Villalba, Meneghini 25, Reccanello 12, Ogwulor Anadozie 3, Butnaru 9, Vergati 4, Gromeneda 6, Borysov, Bettio 5. All.re: Montanaro.

ARCELLA: Zoleo 4, Bassi G. 2, Natale 2, Gobbo (cap.) 13, Frigolorpe 7, Gallato 2, Zardi, Gallo 3, Libretti 5, Zavattiero. All.re: Costantini.

Parziali: 19-10, 16-6 (35-16); 26-9 (61-25), 19-13.

Tiri liberi: Raptors 11/16, Arcella 10/17.

Tiri da 3: Raptors 3 (Favale 1, Meneghini 1, Carli 1), Arcella 0.

Falli di squadra: Raptors 20, Arcella 16.

Usciti per falli: nessuno.

Falli tecnici: Raptors 1 (Schiavon).

Espulsioni: nessuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.