Serata no: a Vigonza la D perde male

  • 19 novembre 2018
  • Federico Agostini
  • 97 Views

SERIE D – 18/11/18

BASKET UNION VIGONZA 75

IN’S MERCATO ARCELLA 38

La maledizione della trasferta sembra non trovare fine, quest’anno, per la nostra prima squadra. A Vigonza, contro un’altra compagine abbastanza abbordabile, sebbene quanto si è visto sul parquet di via Paolo VI indichi l’esatto contrario, i nostri ragazzi cadono pesantemente, issando bandiera bianca già nel primo quarto, dimostratosi ancora una volta catastrofico per Agostini e soci.

Tre quarti di notevole sofferenza ed un’unica frazione ben giocata (con quel piglio agonistico che sarebbe servito nell’arco degli interi quaranta minuti) il magro bottino di giornata: salviamo gli ultimi dieci minuti, nei quali si sono visti in campo i più giovani, tra cui il 2001 Barbon e il 2002 Gobbo, quindi utili in chiave futura, mentre non riusciamo proprio a spiegarci il primo ed il terzo periodo. Incomprensibile l’approccio difensivo alla gara, che in trasferta sta zavorrando la squadra in modo significativo (25,75 punti di media subiti nel quarto d’apertura delle quattro partite esterne giocate finora) ed al quale, al momento, non riusciamo purtroppo a sottrarci; ancor meno giustificabile l’atteggiamento alla ripresa del gioco dopo l’intervallo lungo, che avrebbe dovuto fornirci la scintilla necessaria a completare la rimonta iniziata nel secondo periodo (da -16 a -9) ed invece ci ha fatto letteralmente affondare sotto le bordate dei vigontini.

Ancora una volta non possiamo che dispiacerci per aver perduto una ghiotta occasione di rialzare la testa e dimostrare il nostro valore, ma fortunatamente la stagione non finisce dopo sette giornate. La prossima settimana, sabato 24 novembre alle 20:00 in palestra Barion, la squadra è attesa dal derby con Vigodarzere, fanalino di coda a zero punti, ma sempre temibile, tanto più che le recenti prestazioni dei nostri ragazzi non incoraggiano a fare previsioni troppo positive. Sarà una battaglia che Agostini e compagni dovranno combattere e vincere, potendo contare, tra l’altro, sul rientro di Scabbia, che a Vigonza ha giocato poco, ma è quanto meno tornato disponibile. In fondo, alle partenze lente siamo ormai abituati, perciò la convinzione di poter crescere e risalire la china è forte ed incrollabile.

Prua a mare, sempre! Forza Arcella!!

VIGONZA: Scarin 5, Garzaro 4, Rigon 5, Cassol 13, Dri 2, Krivicic 14, Verzotto 9, Marzaro 4, Gasparri 6, Lazzarin (cap.) 6, Barbato 2, Compagnin 5. All.re: Bulla. 1° Ass.: Cappellato.

ARCELLA: Agostini (cap.) 2, Barbon, Quaglia, Castiglioni M. 4, Gobbo G., Pranjic 1, Castiglioni L. 9, Agyeman, Gobbo A. 9, Stanflin 9, Sessich 4. All.re: Costantini.

Arbitri: Pellizzari A. e Vescovo P.

Parziali: 27-11, 11-18 (38-29); 16-3 (54-32), 21-6.

Tiri liberi: Vigonza 9/18, Arcella 10/13.

Tiri da 3: Vigonza 8 (Krivicic 4, Verzotto 1, Rigon 1, Garzaro 1, Scarin 1)

Falli di squadra: Vigonza 17, Arcella 19.

Falli tecnici: nessuno.

Espulsioni: nessuna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.