L’agonismo messo in campo da Este ci coglie impreparati, ma è buona la reazione dei nostri nella seconda metà della gara

  • 29 ottobre 2018
  • Federico Agostini
  • 63 Views

Aquilotti 28/10/18

U.S. ARCELLA 10

REDENTORE ESTE 14

Il debutto tra le mura amiche del PalaBarion non regala la vittoria ai nostri Aquilotti contro gli atleti del Redentore Este.

L’agonismo messo in campo dai nostri ospiti ci coglie impreparati e i primi due quarti vengono vinti senza alcuna difficoltà dalla formazione atestina. In particolare, come nella partita precedente, pecchiamo di disattenzione nella fase difensiva: troppo spesso non ci accoppiamo immediatamente con l’avversario che dobbiamo marcare; inoltre, il posizionamento dei nostri difensori è frequentemente errato, in quanto non ci frapponiamo tra uomo e canestro, lasciando libera la strada che porta gli altri a segnare. Nel terzo quarto la situazione si ribalta, complice anche un quartetto di Este più disattento e più indietro a livello tecnico e di gioco rispetto ai precedenti; nondimeno, i nostri mettono in campo una maggiore aggressività e concentrazione.

Durante l’intervallo ai ragazzi viene chiesto uno sforzo maggiore nella fase difensiva: i 14 punti subiti nei primi due quarti sono troppi, e ci si pone come obiettivo quello di tenere Este sotto la doppia cifra per il resto della gara. I nostri Aquilotti rispondono positivamente a questo stimolo, fermando gli avversari a 7 e 8 punti (dimezzando di fatto i punti subiti nel primo e secondo quarto): tuttavia, gli ospiti sono bravi a sfruttare le nostre distrazioni, seppur ridotte, mentre noi fatichiamo a trovare la via del canestro in attacco. L’ultimo periodo sostanzialmente procede come il terzo, dove noi ci imponiamo con un buon margine.

Nonostante il risultato finale, tra gli aspetti positivi della gara si segnala il cambio di mentalità che i ragazzi hanno avuto nella seconda metà; questo dimostra come possiamo giocarcela anche con avversari fisicamente più forti di noi e più abituati alle dinamiche del campo. L’attenzione difensiva, però, dovrà diventare quanto prima un pallino dei nostri: sarà l’unico metodo per colmare il divario fisico che ci accompagnerà per tutte le partite della stagione. Positivo è stato anche l’atteggiamento con cui alcuni atleti sono scesi in campo: più di qualche correzione suggerita in allenamento e durante la gara è stata immediatamente messa in atto, a dimostrazione di quanto velocemente questo gruppo possa migliorare.

Per concludere, si segnalano alcuni aspetti su cui bisognerà lavorare. Innanzitutto, è necessario estendere l’attenzione in tutti i momenti del gioco, evitando di “addormentarsi” anche solo per qualche secondo. Anche la qualità del palleggio deve essere raffinata e a tutto questo si dovrà affiancare una migliore lettura degli spazi: troppe volte, infatti, ci infiliamo in mezzo a tre/quattro avversari, oppure ci dirigiamo lungo le linee laterali, per poi rischiare di uscire dal campo.

La prossima partita ci vedrà affrontare Selvazzano, domenica 11 novembre alle ore 17:00, sempre nel nostro PalaBarion. Vi aspettiamo numerosi!

ARCELLA: Stojkov 4, Villanueva 9, Manalo M., Dorobantu 4, Morato, Tirgoala, Addia 6, Gabbellotto, Sacchetto 14, Ponno, Manalo L. 5, Zoleo 2. All.re: Agostini

ESTE: Lisiero 6, Grigolo Miazzi 9, Piovan 2, Belluco 4, Osiliero 11, Zoggia, Montato, Scolaro, Adilji 10, Sinigaglia, Perazzolo, Lolo 1. All.re: Belcaro

Arbitri: Repaci G., Bortolato M.

Parziali: 4-14 (1-3), 0-14 (2-6), 19-0 (5-7), 4-7 (6-10), 0-8 (7-13), 17-0 (10-14)

Falli di squadra: Arcella 9, Este 15.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.